viaggio in Tunisia

415855601.jpgCouscous  couscous a piu’ non posso. Io sono un appassionata di questo piatto fatto nelle piu svariate varianti. Sono stata in Tunisia e li’ ne ho fatto una scorpacciata.Il piu’ buono l’ho gustato all’interno della medina  di Hammamet :semola condita con vari legumi  e ortaggi :ceci patate carote zucca e zuzzhine con carne di agnello  e salsiccine ripiene di non so cosa ma speziate e pepate al punto giusto e gustosi peperoncini. Ho speso pochissimo anche se sono stata in zone abbastanza turistiche,ma li del resto la vita e’ molto difficile la gente guadagna poco , figuriamoci che lo stipendio di un insegnante e’ di circa 3oo euro e quello di un guardiamo che sta 24 ore davanti alle ville private e’ 150 euro. Si spiega cosi’ il loro carattere cosi’ invadente,che alla fine ti da anche fastidio,perche’ non si limita solo a chiedere molto spesso vuole anche fregarti. Ma noi vivendo a Palermo,cosa ci potrebbe spaventare?Abituati ai mercati nostri dove devi avere 100 occhi e tenere stretta la borsa,dove ti devi fare largo a bracciate, le casbe tunisine mi lasciavano quasi indifferente ,anzi mentre i turisti erano preoccupati e a disagio noi eravamo tranquilli. Avevamo affittato una villa i cui proprietari,che erano francesi ,circa 3 anni fa avevano deciso di lasciare la loro bella regione ,vendere la casa lasciare il lavoro e trasferirsi in Tunisia.

 

Mi fa molto pensare e riflettere una scelta del genere anche perche’ io dico sempre che metto nel conto che un giorno possa anch’io andare via da qui .Ho chiesto il motivo della loro scelta e mi hanno risposto che in francia lavoravano 10 ore al giorno non avevano mai tempo libero ,i soldi che guadagnavano se li mangiavano le tasse,,sopravvivevano senza godersi la vita.Mi sembra un ottima ragione,li hanno comprato una villa meravigliosa con piscina ,affittano gli appartamenti ai turisti spendono poco….e si godono la vita.

 

Penso a tanti pensionati che dopo aver lavorato tanti anni si rassegnano ad una vita senza sbocchi verso una fine annunciata invecchiano subito e spesso non si godono la pensione. Ci sono tanti paesi nel mondo dove ancora si  puo stare bene dove la gente ha il sorriso sulle labbra e dove non ti senti uno tra tanti…c’e’ un posto cosi’..ed io lo sto cercando,ma per ora mi godo tutto quello che mi sta attorno e riesco a stare bene e a prendere il meglio dalle cose e nonostante tutto ad avere il sorriso sempre sulle labbra.

1207918614.jpg

 

viaggio in Tunisiaultima modifica: 2008-09-20T17:50:28+00:00da redcolette
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “viaggio in Tunisia

  1. Ciao…ho letto quello che scrivi…anche se generico e ripetitivo..tutti trovano queste “belle” situazioni…..ma davvero si può fare …e sopratutto come….io conosco gente che 4 anni fà è andata a Tunisi e non sapeva se avrebbe pagato il fitto il primo mese della gelateria che aveva messo lì….ed ora si ritrova con un a catena di gelaterie e milioni in tasca…..ma conosco anche il contrario…..domanda…..come fare?????
    Una volta lì cosa fare????
    io mi sono proposto a molte azienda per farmi assumere in Tunisia….e da lì cominciare a stabilirmi…non sò dse per un giorno o per una vita…..
    A presto…ciao

Lascia un commento